La tua pelle ti sta dicendo più di quello che credi, ascoltala grazie al test Wellmicro®

Conoscere lo stato di equilibrio della barriera cutanea ti aiuta a comprendere il tuo stato di benessere ed eventualmente iniziare a seguire un corretto stile di vita.
Il test Wellmicro® ti dà le risposte che cercavi e aiuta il tuo medico o farmacista a consigliarti il probiotico migliore per te.

Scopri come sei

Da oggi, grazie al nuovo test Wellmicro® del microbioma realizzato con le più avanzate tecniche di biologia molecolare, puoi scoprire le cause del tuo malessere per poterti curare meglio.

Ti riconosci in questi sintomi?

Acne

Acne

Dermatite

Dermatiti

Orticaria

Psoriasi

Psoriasi

Sclerodermia

Invecchiamento della Pelle

Invecchiamento Cutaneo

Cosa succede quando

la flora cutanea perde il suo equilibrio?

equilibrio cutaneo

disequilibrio cutaneo

Quando la pelle è sana, la barriera cutanea è intatta e il microbiota cutaneo è equilibrato.
Quando si altera questo equilibrio, si ha un aumento della percentuale di batteri nocivi per la pelle, che possono provocare pruriti o arrossamenti.
Tale squilibrio può avere un forte impatto sulla condizione della pelle.
Gli scienziati che si occupano di questo campo stanno studiando le possibili relazioni tra squilibrio del microbiota e patologie cutanee, quali dermatite atopica, acne ed eczemi.
Solitamente, in presenza di patologie cutanee è possibile osservare un microbiota cutaneo alterato.

Il microbiota cutaneo protegge da organismi nocivi come agenti patogeni o fattori ambientali che, tra le altre cose, possono causare un invecchiamento cutaneo precoce. Controlla il pH della pelle e rafforza il sistema immunitario. Rafforza la barriera cutanea e, di conseguenza, migliora l'equilibro idrolipidico della pelle.

Le cause più comuni che provocano un’alterazione del microbiota sono:

Antibiotici

ANTIBIOTICI

Abitudini Alimentari Inappropriate

ABITUDINI ALIMENTARI INAPPROPRIATE

DISORDINI ALIMENTARI

Stress

STRESS

Come possiamo mantenere in salute la barriera protettiva della pelle?

La nostra pelle è dotata di un meccanismo di difesa unico, al quale contribuisce anche il microbiota.
Ma di cosa si tratta esattamente, e cosa possiamo fare per mantenere in efficienza questo naturale scudo protettivo?
Ognuno di noi ha un microbiota cutaneo diverso da quello degli altri. Anche se in parte presenta caratteristiche simili a quello delle altre persone, il nostro microbiota è unico, ed è reso tale dalla genetica, dallo stile di vita e da vari fattori ambientali.

Oggi c'è una soluzione per capire quale sia il tuo problema

cropped-wellmicro-favicon.png

Il Test Wellmicro®

Con il test Wellmicro® si ottiene così un vero e proprio risultato personalizzato sul proprio microbiota.

Ciascuno di noi porti dentro di sé circa 100.000 miliardi di batteri con più di 1.000 specie batteriche presenti. Analizzarlo significa conoscerne la composizione ed eventuali alterazioni così da definire possibili interventi correttivi personalizzati e di precisione.

Scopri come funziona il test Wellmicro®

I test Wellmicro® consentono di conoscere e valutare la composizione batterica e micotica presente nel campione, valutando il possibile impatto sullo stato di salute della persona.

Scopri come sei

Da oggi, grazie al nuovo test Wellmicro® del microbioma realizzato con le più avanzate tecniche di biologia molecolare, puoi scoprire le cause del tuo malessere per poterti curare meglio.

F.A.Q.

I test Wellmicro® consentono, da un semplice campione fecale, di conoscere e valutare la composizione batterica e micotica presente nel campione, valutando il possibile impatto sullo stato di salute della persona.

I test possono essere effettuati da qualsiasi persona, a qualsiasi età e in qualsiasi condizione di salute.
Sì, la gravidanza va segnalata nella scheda anamnestica inviata a Wellmicro®
I test effettuati da Wellmicro® NON sono diagnostici. I risultati dei nostri test hanno lo scopo di fornire un profilo dettagliato del microbiota presente nel campione biologico analizzato; questo profilo potrà supportare i professionisti qualificati nella pianificazione di specifici e personalizzati interventi alimentari e/o terapeutici.
L’unica restrizione è quella di non aver seguito una terapia antibiotica nei 30 giorni precedenti al prelievo, ciò potrebbe comportare l’ottenimento di risultati falsati. Per quanto riguarda farmaci e/o integratori, se assunti continuativamente (o ciclicamente), non alterano i risultati dei test. In questi casi, la composizione microbica rappresentativa di quel soggetto sarà da considerarsi quella sotto assunzione di farmaci e/o integratori. In caso di assunzioni saltuarie consigliamo a chi richiede il test di affidarsi al consiglio del proprio specialista di riferimento. In caso di incertezza è consigliabile aspettare indicativamente 2 settimane dal termine dell’assunzione del farmaco e/o integratore in oggetto.

Per maggiori dettagli sui costi dei test Wellmicro® visitare il nostro shop: https://app.wellmicro.com/

I test Wellmicro® possono essere acquistati tramite lo shop online al seguente link https://app.wellmicro.com/ Oppure presso le farmacie clienti. Per completare la procedura d’acquisto è necessario effettuare il login; se sei un nuovo cliente, invece, crea un nuovo account, registrati e procedi all’acquisto.

I test che vengono acquistati tramite il nostro sito https://app.wellmicro.com/
Possono essere pagati mediante Paypal, carta di credito o bonifico bancario.

Sì, al termine dell’acquisto viene inviata una e-mail di conferma. Consigliamo di controllare anche gli SPAM, a volte il sistema riconosce erroneamente le e-mail Wellmicro® come posta non desiderata. La spedizione del kit viene effettuata tramite corriere.
Sì, il kit ha una scadenza che viene riportata sulla confezione.

Sì, la registrazione del kit nell’area riservata è obbligatoria e per effettuarla è necessario utilizzare il codice kit.

Il campione raccolto può essere conservato a temperatura ambiente fino a 4 settimane. Entro questo tempo deve essere effettuata l’analisi del campione.

Il prelievo non è assolutamente invasivo e viene effettuato utilizzando appositi dispositivi che facilitano la raccolta del campione. All’interno del kit sono presenti le istruzioni che riportano la corretta modalità per il prelievo del campione.

Anche se sarebbe meglio evitare, i lassativi non alterano in maniera importante e/o definitiva il test. Però è opportuno che il soggetto conservi memoria del lassativo usato e della dose impiegata come anche della tipologia/consistenza delle feci emesse grazie al lassativo perché queste informazioni potrebbero essere utili in seguito al professionista incaricato dell’interpretazione del referto per avere una migliore comprensione dei dati.
Il campione raccolto, chiuso nell’apposita busta fornita nel kit di campionamento, deve essere inserito nella busta del corriere, sigillato e spedito a Wellmicro® seguendo le istruzioni contenute nel kit stesso.
NO, il nostro kit permette di conservare e mantenere stabile il DNA batterico a temperatura ambiente fino a 4 settimane.
Qualora il campione non fosse adeguato all’analisi, lo staff Wellmicro® provvederà a contattarti.

Puoi verificare l’arrivo del campione mediante l’area riservata. In caso di necessità inviare una e-mail a [email protected] indicando il codice kit.

Il risultato verrà caricato nell’area riservata indicativamente entro circa 4 settimane.
Il risultato dei test Wellmicro® include suggerimenti alimentari e di integrazione pre e probiotica di mero carattere qualitativo. I suggerimenti non devono essere interpretati come un piano terapeutico ma hanno il solo scopo di riportare i possibili interventi per la correzione degli specifici gruppi microbici secondo la più aggiornata letteratura scientifica.
Non è obbligatorio ripetere il test. Idealmente si può ripeterete il test non prima che siano passati 3 mesi. In questo modo è possibile valutare possibili cambiamenti del microbiota (es. dovuti dagli interventi dietetici e/o terapeutici).

Wellmicro®, in quanto Titolare del Trattamento, tratta ogni dato fornito secondo la normativa dettata dal GDPR (ex artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679). L’informativa sulla tutela della privacy è consultabile cliccando qui.