Wellmicro logo

Pelle

Tabella dei Contenuti

Pelle e Microbiota

La salute della pelle passa anche dal microbiota intestinale.

Una comunità microbica in equilibrio infatti permette di mantenere un basso tono infiammatorio e un’efficiente permeabilità intestinale, prevenendo l’ingresso nella circolazione sistemica di molecole pro-infiammatorie che possono dare manifestazioni come pelle impura, rossori e comedoni.

Riportiamo la review di Salem e colleghi, che descrivono nel dettaglio tutte le sfaccettature dell’asse gut-skin e revisionano gli studi sulle strategie di intervento probiotiche.

Nello specifico, parlano dei meccanismi attraverso i quali la disbiosi intestinale contribuisce a tre comuni disturbi della pelle: acne vulgaris, dermatite atopica e psoriasi.

Conclusioni dello studio

Con la modulazione intenzionale del microbioma, i probiotici, i prebiotici e i simbiotici si sono dimostrati utili nella prevenzione e/o nel trattamento delle precedenti malattie infiammatorie della pelle.

Leggi la review completa

Ruolo del Microbiota nell’Acne

L’acne è una condizione infiammatoria della pelle molto diffusa, la cui causa esatta non è stata ancora definita, ma di certo è associata ad un’interazione di più fattori.

Si ritiene, sempre più, che l’interazione tra i microbi della pelle e l’immunità dell’ospite giochi un ruolo importante in questa malattia.

L’acne ha anche stretti legami con il tratto gastrointestinale e molti sostengono che il microbiota intestinale potrebbe essere coinvolto nel processo di insorgenza e consolidamento dell’acne.

È stato ipotizzato che le emozioni dello stress (depressione e ansia), per esempio, aggravino l’acne alterando il microbiota intestinale e aumentando la permeabilità intestinale contribuendo, così, ad accentuare l’infiammazione della pelle.

Alcuni studi mostrano, inoltre, come una supplementazione probiotica (a base di lattobacilli e bifidobatteri), associata alla terapia farmacologica e ad opportune modifiche nella dieta, possa aiutare ad alleviare le manifestazioni cutanee.

Leggi lo studio

Dermatite Atopica e Microbiota

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria della pelle di vecchia data molto diffusa in tutto il mondo. Diversi fattori influenzano lo sviluppo della malattia, tre cui la componente genetica.

Oggi sappiamo, però, che il microbiota intestinale assume una configurazione specifica nei pazienti con questa patologia e presenta un aumento di gruppi microbici pro-infiammatori a discapito di quelli promotori della salute (come Bifidobacterium).

Questa review parla della natura della pelle e della flora intestinale nella dermatite atopica, i possibili meccanismi di interazione pelle-intestino e le implicazioni terapeutiche della correzione del microbioma in presenza di tale patologia.

Leggi la review

Psoriasi e Microbiota

Un numero crescente di studi evidenzia che la disbiosi intestinale è associata allo sviluppo della psoriasi.

L’asse “intestino-pelle” è il nuovo focus dell’interazione tra malattie della pelle e microbioma attraverso i mediatori dell’infiammazione, i metaboliti e la barriera intestinale.

Ad oggi sappiamo che il microbiota intestinale dei pazienti affetti da psoriasi è più povero rispetto a quello di una persona sana e ha meno microrganismi considerati promotori della salute, come AKKERMANSIA e RUMINOCOCCUS.

Alcuni studi mostrano che variazioni nella dieta (come eliminazione di zuccheri, alcol, glutine e Solanacee) ed un’integrazione probiotica mirata, possano alleviare la sintomatologia cutanea e ridurre le recidive.

Leggi la review completa